LILT E FUMO: i nostri progetti

La sezione LILT di Firenze è impegnata in progetti e attività sul fumo in tutto il territorio fiorentino

 

Cessazione del fumo, screening e tumore del polmone

Il tumore del polmone è il più importante tumore nei paesi occidentali, tra cui l’Italia, e il fumo di sigaretta ne è la principale causa.

La probabilità di sopravvivenza, nonostante recenti miglioramenti dovuti all’uso di nuovi farmaci, è purtroppo ancora molto bassa. Per questo negli ultimi 20 anni è stato sperimentato lo screening del tumore del polmone con un esame tomogragrafico del torace (TAC) a bassa dose. Gli studi randomizzati condotti nel mondo, tra cui uno a Firenze presso l’Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO), hanno mostrato una riduzione importante della mortalità per questa patologia.

Attualmente è in corso a livello Europeo e Italiano una valutazione della possibilità di utilizzo della TAC spirale in soggetti forti fumatori o ex fumatori da meno di 10 anni, cioè di persone ad alto rischio. LILT Firenze è responsabile di una Unità Operativa dello studio pilota nazionale, coordinato da ISPRO, e collabora per quanto riguarda la associazione della pratica di screening con la cessazione del fumo e su aspetti di comunicazione e informazione.

Nella Regione Toscana sarà avviato un progetto pilota a Firenze e a Pisa, che produrrà informazioni utili per decidere se estendere una proposta di attività organizzata di cessazione del fumo e screening con TAC a bassa dose ai soggetti ad alto rischio di tumore del polmone in Italia.

Nell’ambito degli studi sul tumore del polmone, la sezione LILT di Firenze coordina il progetto Analisi dei meccanismi d’azione psicocomportamentali con cui la proposta di adesione alla TAC spirale agisce sulle abitudini tabagiche e sulla disassuefazione al fumo. Si tratta di uno studio osservazionale prospettico, composto da una parte qualitativa ed una quantitativa.

Saranno reclutati nello studio qualitativo fumatori o ex fumatori che abbiano partecipato al trial ITALUNG (15 soggetti) e fumatori inclusi in programmi di dismissione (20-30 soggetti).

Nello studio quantitativo saranno invece reclutati 220 fumatori o ex fumatori ancora in fase di disassuefazione, che si presentano per il counseling nei centri antifumo dell’Emilia-Romagna e della Toscana.

Obiettivo principale è lo studio dei meccanismi d’azione psico-comportamentali attraverso i quali l’offerta dello screening con TAC a basso dosaggio per la diagnosi precoce del carcinoma polmonare interagisce con le scelte sulle abitudini tabagiche e sugli stili di vita, in soggetti a cui viene proposto un programma di disassuefazione dal fumo.

Partecipano al progetto LILT Firenze, LILT Reggio Emilia, LILT Bologna, SC Epidemiologia di Reggio Emilia.

 

LILT per te – Prevenire è Vivere

LILT PER TE è una linea telefonica nazionale, anonima e gratuita (800662492), messa a disposizione da LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, per diffondere corretti stili di vita, per tenere lontano il cancro e per aiutare a vivere bene e a lungo.

Attraverso la voce di operatori qualificati, i cittadini potranno conoscere e modificare, se lo vorranno, alcuni comportamenti dannosi per la salute come il fumo, la sedentarietà e le abitudini alimentari scorrette.

Il numero verde è stato pensato inizialmente per aiutare i cittadini durante il periodo di quarantena per la pandemia da COVID-19. In quel difficile momento i cambiamenti nell’organizzazione della vita quotidiana sono stati ingenti ed hanno, in alcuni casi, reso più facile concentrarsi su sé stessi e sentire il bisogno di guadagnare salute, ma in altri casi hanno prodotto smarrimento e ansia, tanto da far riprendere a fumare, a mangiare in maniera disordinata, ad abbandonare l’esercizio fisico.

LILT PER TE ha voluto continuare ad esserci anche dopo il periodo di isolamento per svolgere la sua primaria missione di prevenzione, fornendo un supporto concreto per tutti: è infatti garantito un mini percorso, composto da tre colloqui telefonici, con personale qualificato, per acquisire consapevolezza dei propri stili di vita e scoprire strategie efficaci per aumentare il benessere della nostra vita.

 

Progetti PER I GIOVANI

LILT Firenze realizza progetti gratuiti per contrastare l’abitudine al fumo di sigaretta tra i giovani nell’ambito di percorsi volti alla promozione della salute. Utilizziamo gli approcci metodologici della life skills education, ossia educazione alle competenze cognitive, sociali ed emotive per far fronte alla vita, e della peer education, ossia educazione basata sulla trasmissione di conoscenze e di esperienze tra pari, secondo le linee guida attuali.

Seguendo questi riferimenti costruiamo e co-progettiamo, insieme a coloro che chiedono il nostro aiuto, percorsi per la promozione di stili di vita salutari. 

Lavoriamo con:

  • gli ospiti delle Comunità Educative (es. Progetti “Salute nella Comunità e “Insieme. Coltiviamo la salute”, Comunità del Consorzio Zenit Firenze);
  • i giovani sportivi (Progetto “SE GIOCHI SECONDO LE REGOLE, VINCI LA SALUTE! Percorso di prevenzione su alimentazione, abitudine al fumo ed esposizione al sole nel mondo dello sport” A.S.D. SANCAT Firenze);
  • gli studenti.

Nel 2015 la LILT e il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca (MIUR) hanno stipulato una convenzione per la realizzazione del Progetto Guadagnare Salute con la LILT: percorsi per scuole di ogni ordine e grado che trattano tematiche specifiche della salute come la prevenzione dell’abitudine al fumo, la sana alimentazione e l’attività fisica.

Dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di II grado affrontiamo con i giovani il tema del fumo e di altri aspetti della salute, in modo diverso a seconda delle fasce d’età interessate. Con i più piccoli utilizziamo spesso la fiaba e la drammatizzazione delle storie create dai bambini con la collaborazione di insegnanti. Con gli adolescenti delle scuole secondarie di I grado sono previsti programmi specifici di salute e benessere (es. Liberi di scegliere, vedi sotto), che i docenti possono integrare alle loro materie di insegnamento. Con gli studenti delle scuole secondarie di II grado le attività prevedono invece percorsi di formazione, incontri/dibattiti con i pari e partecipazione ad eventi/campagne di promozione della salute insieme agli operatori LILT (es. progetto Peer education in collaborazione con USL Toscana Centro). In tutti questi progetti seguiamo anche la formazione degli insegnanti.

LIBERI DI SCEGLIERE.

Liberi di scegliere è un programma specifico per la prevenzione dell’abitudine al fumo di sigaretta rivolto ai giovani della scuola secondaria di I grado (classi seconde). Il programma è stato progettato dall’Università di Waterloo in collaborazione con il Ministero dalla Sanità Canadese con la Società Cardiologica e l’Istituto Nazionale USA per la lotta al cancro.

A partire dagli anni 1990 questo programma è stato introdotto anche in Italia e ne è stata dimostrata l’efficacia (Focarile et al. Epid. Prev. 1989;38.  Epid. Prev. 1994;18:157-163). Attualmente Liberi di scegliere viene realizzato da LILT su tutto il territorio nazionale e fa parte della programmazione Guadagnare Salute con la LILT.

L’obiettivo generale del programma è quello di aiutare i giovani a sviluppare consapevolezza e pensiero critico rispetto all’abitudine al fumo in modo tale da assumere comportamenti adeguati per resistere alle pressioni sociali, essere non fumatori e stimolare gli altri ragazzi a non fumare.

Attraverso lo svolgimento di 5 moduli (corrispondenti a circa 10 ore di lavoro in classe), i docenti aiutano gli studenti a riflettere sui motivi per i quali i giovani iniziano a fumare e a riconoscere le pressioni sociali che spesso avvicinano alle sigarette (es. gruppo dei coetanei, modelli familiari e sociali quali personaggi di film, serie tv, cantanti, e mass media). Successivamente ci si concentra sul potenziamento delle competenze o life skills (pensiero critico, capacità di prendere decisioni, comunicazione efficace, etc.) per resistere a tali pressioni e sulla creazione di una campagna anti-fumo.

I contenuti dei 5 moduli sono studiati per essere facilmente integrati con i regolari programmi didattici delle diverse discipline (in particolare matematica, scienze, lettere, arte e/o tecnica, educazione fisica) con la possibilità di approfondire alcuni argomenti (es. i danni del fumo per la salute, il concetto di dipendenza fisica e psicologica del tabagismo, i dati statistici del fumo in Italia) e realizzare  laboratori/percorsi di tipo letterario, scientifico e  artistico.

Nel programma è previsto anche il coinvolgimento dei genitori e la somministrazione di questionari di gradimento e di efficacia del progetto rivolti agli studenti, ai genitori e ai docenti.

Contattaci se desideri maggiori informazioni: tel. 055 576939 email: info@legatumorifirenze.it).

 

Progetti sul territorio

LILT Firenze realizza sul territorio fiorentino varie attività di prevenzione, anche in collaborazione con altri enti. Tra queste le principali sono:

Settimana Nazionale della prevenzione oncologica

Ogni anno, in genere nel mese di marzo, LILT Firenze aderisce alla Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica, un evento istituito nel 2001 con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che ha lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione, l'importanza di stili di vita sani e della diagnosi precoce.

Passeggiate della salute

LILT Firenze, in collaborazione con la Società della Salute di Firenze, USL Toscana Centro e UISP, partecipa al progetto Salute é benessere con l’obiettivo di promuovere stili di vita sani nella la popolazione generale. Durante le Passeggiate della Salute, organizzate nei quartieri della città, diamo il nostro contributo con “pillole di salute”, brevi incontri gratuiti su temi specifici quali, ad esempio, alimentazione sana, corretta esposizione della pelle al sole e prevenzione dell’abitudine al fumo.

Interventi informativi nella Biblioteca di Bagno a Ripoli

Ogni anno LILT Firenze partecipa ad interventi di tipo informativo sui temi della salute nell’ambito dei cicli di incontri gratuiti per la popolazione organizzati dalla Biblioteca di Bagno a Ripoli.

La Giornata Mondiale contro il Tabacco

La lotta al fumo è uno dei cardini fondamentali della LILT. Il 31 maggio di ogni anno, in occasione della Giornata Mondiale contro il Tabacco, LILT Firenze si attiva sul territorio con la presenza nelle piazze, nelle scuole e nelle aziende per la distribuzione di materiale informativo e per una forte campagna di sensibilizzazione contro il fumo